31 maggio 2022
calcio
/
torneo
/
pulcini
Condividi il link su:

Trofeo Cassa Rurale Vallagarina: giovani in campo per una giornata di sport e amicizia

Trecento giovani di dodici squadre hanno animato il torneo di calcio giovanile. Formazioni delle zone trentine e venete servite ogni giorno dalla sede e dalle filiali dell’istituto di credito cooperativo.

In campo non c’è stato un vincitore. A vincere è stato lo sport e il valore dell’amicizia espresso da chi ha animato il quinto Trofeo Cassa Rurale Vallagarina di calcio che ha visto in azione dodici squadre giovanili (categoria pulcini) delle zone dove opera nella quotidianità l’istituto di credito cooperativo con sede e filiali: da Verona a Rovereto, da Ala all’altopiano della Lessinia, da Caprino Veronese a Isera fino all’Alpe Cimbra.

“In questi tempi di grandi preoccupazioni – spiegano gli organizzatori – abbiamo voluto riproporre questo torneo a distanza di dieci anni dall’ultima volta. La nostra volontà, interpretata al meglio dai tanti giovani calciatori scesi in campo, è stata di accantonare l’agonismo per valorizzare lo spirito di amicizia tra chi, sul rettangolo erboso, ha indossato scarpette, maglietta e calzoncini”.

Teatro dell’evento è stato il campo sportivo Calliari di Avio che ha visto in azione i calciatori della categoria pulcini, dai nove agli undici anni di età.

Dodici le formazioni trentine e venete che hanno voluto esserci. Trecento giovani calciatori hanno giocato le trenta partite in calendario: Asd Valpolicella, Avio Calcio, Baldo Junior Team, Fc Nogaredo, Fc Rovereto, Polisportiva Alpe Cimbra, Polisportiva Pedemonte, Real Grezzanalugo, Us Corbiolo, Us Isera, Usd Alense, Usd Virtus Rovere.

Concluso il torneo non c’è stata una classifica. Ogni formazione ha ricevuto la coppa di partecipazione e, a ogni calciatore, è stata consegnata la medaglia, uguale per tutti, proprio per sottolineare lo spirito della giornata.

Nel corso della manifestazione sono stati premiati il più giovane del torneo, la formazione che ha schierato in campo il maggior numero di giocatori (Real Grezzanalugo) e la squadra femminile dell’Us Isera.

La manifestazione è stata organizzata dall’Avio Calcio in collaborazione con Cassa Rurale Vallagarina, Comune di Avio e Protezione civile locale Nu.Vol.A. che ha curato la preparazione dei pasti per atleti e familiari.

All’evento si è registrata la presenza del presidente della Provincia Autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, del sindaco di Avio, Ivano Fracchetti, del primo cittadino di Ala, Claudio Soini, dell’assessore allo sport Marino Salvetti e del direttore della filiale di Avio Sergio Perottoni.

“Con questa manifestazione la Cassa Rurale Vallagarina ha voluto coinvolgere le comunità in cui opera – ha osservato il presidente Maurizio Maffei - e rinnovare la sua vicinanza ai bambini, alle loro famiglie e alle associazioni sportive, nella convinzione che lo sport rappresenti una vera e propria scuola di vita, in cui i ragazzi possono crescere in modo sano, imparando a stare assieme”.

“La nostra Cassa Rurale supporta da sempre in modo concreto le associazioni dei nostri territori -  ha aggiunto il direttore Giuliano Deimichei - offrendo prodotti e servizi dedicati per i sodalizi di volontariato, che si aggiungono all’importante sostegno economico alle attività associative sotto forma di contributi. Nel 2021 le erogazioni a favore delle associazioni hanno superato cinquecentomila euro”.