22 novembre 2022
premi
/
studenti
Condividi il link su:

Tutto esaurito all’evento della Cassa Rurale

La Cassa Rurale Val di Non – Rotaliana e Giovo ha consegnato i Premi allo Studio 2022.

L’atteso evento di premiazione degli studenti ritorna in presenza e si caratterizza per il tutto esaurito: venerdì 18 novembre l’Auditorium del Polo Scolastico di Cles è stato riempito da 284 giovani premiati dalla Cassa Rurale per meriti scolastici e per la loro progettualità.

Massima soddisfazione dai vertici aziendali: “Il ritorno in presenza ci emoziona e il tutto esaurito sottolinea il successo di questa iniziativa. La Cassa Rurale, sempre vicina al mondo dei giovani, ha erogato, negli ultimi 25 anni, 3.000 Premi allo Studio per un totale di più di un milione di euro liquidati”, sottolineano il Presidente Silvio Mucchi e il Direttore Generale Massimo Pinamonti.

Sono intervenuti i rappresentanti degli Istituti scolastici del territorio, che hanno salutato gli studenti presenti e le loro famiglie, evidenziando come il ruolo della scuola, in questa fase storica, sia particolarmente importante e iniziative come quella del Premi allo Studio possono creare legami collaborativi forti e duraturi: “La Cassa Rurale collabora con noi anche in numerose altre iniziative, dal sostegno economico per progetti della scuola, alla formazione in classe sull’educazione economico finanziaria”.

L’incontro è stato impreziosito dalla presenza del dott. ing. Maurizio Fauri, professore dell’Università degli Studi di Trento che ha trattato tematiche attuali inerenti clima ed energia, mettendo al centro del suo intervento la sostenibilità come stile di vita e necessità imprescindibile per salvare l’umanità.

Fonte: Cassa Rurale Val di Non Rotaliana e Giovo